Crollo ponte Morandi, Regione e Comune: “Entro 15 giorni misure a sostegno infrastrutture e imprese”

154

La firma entro 15 giorni di un protocollo d’intesa tra Regione Liguria, Comune di Genova e Cassa Depositi e Prestiti con l’individuazione di una articolata serie di misure a sostegno delle infrastrutture, della mobilità, delle imprese e dei cittadini di Genova per far fronte all’emergenza determinata dal crollo del ponte Morandi. È quanto deciso durante la riunione che si è svolta oggi presso Regione Liguria con la partecipazione del presidente e commissario delegato per l’emergenza Giovanni Toti, del sindaco Marco Bucci e dell’amministratore delegato di Cassa Depositi e Prestiti Fabrizio Palermo. I contenuti del protocollo verranno puntualmente definiti dal tavolo che si è riunito oggi e concluderà il suo lavoro in due settimane. “Stiamo lavorando – affermano il presidente Toti e il sindaco Bucci – per trasformare questa immane tragedia in una grande opportunità di cambiamento e modernizzazione di questa città come promesso. Dentro Cassa Depositi e Prestiti ci sono possibilità finanziarie e tecnologiche di grande qualità e rilevanza di cui potranno usufruire Regione e Comune per tutti i piani di sviluppo della città”.