I migliori progetti lombardi di sviluppo immobiliare e rigenerazione urbana al MIPIM 2020

55

Un invito ai Comuni lombardi che vogliono promuovere e valorizzare il proprio territorio

Dopo il successo dell’edizione 2019, che ha visto la partecipazione di 26 mila visitatori, 3.500 società, aziende ed enti espositori provenienti da 100 nazioni e 5.400 investitori, Regione Lombardia si appresta a selezionare i progetti d’investimento immobiliare pubblici o privati, da presentare alla prossima edizione di MIPIM, la più importante fiera del settore al mondo in programma dal 10 al 13 marzo 2020 a Cannes.

I Comuni lombardi, tramite il bando di Regione Lombardia, aperto fino al 30 agosto, possono presentare progetti di sviluppo immobiliare e di rigenerazione urbana che, per taglio e importo, costituiscano un’opportunità d’investimento per gli operatori internazionali che saranno presenti al MIPIM 2020.

Alla kermesse francese sono attesi migliaia di investitori provenienti dai quattro angoli del globo in cerca di opportunità d’investimento nel settore del real estate. Quattro giorni in cui la domanda e l’offerta si incontrano, con una particolare attenzione ai settori Residential, Healthcare, Hospitality, Logistic&Industrial, Infrastructure, Retail&Leisure.

“Nel 2019, i rappresentanti delle regioni e degli enti italiani presenti in fiera hanno incontrato oltre 250 soggetti, prevalentemente fondi e investitori provenienti principalmente da Francia (con il 19%), seguita da UK (17%) e Germania (12%), e le attività di follow-up che stiamo seguendo stanno dando ottimi riscontri soprattutto nei settori maggiormente richiesti, ovvero Hospitality, Rsa, Student House e Logistica” specifica Marco Mibelli, responsabile di MEC & Partners, la società incaricata da ICE-Agenzia per l’organizzazione di incontri bilaterali a favore della collettiva italiana.

E i numeri della scorsa edizione testimoniano come il MIPIM sia una vetrina unica in cui presentare progetti di valorizzazione territoriale e creare opportunità di business. L’architetto Guillermo Arnaudo – referente per il progetto di trasformazione urbana, presentato al MIPIM 2019 da Regione Lombardia, incentrato sulla creazione della Nuova Stazione per l’alta velocità di Brescia – commenta: “Per tanti anni non è stato compreso il grande valore dell’area in cui sorgeranno la Nuova Stazione e il complesso polifunzionale annesso. Grazie al MIPIM e alla copertura mediatica relativa, il nostro progetto è stato valorizzato e conosciuto a livello internazionale. Il ritorno, non solo d’immagine, è stato molto positivo. Consiglio a tutti i Comuni che hanno un progetto di sviluppo urbano di partecipare. E’ un modo di promuovere e valorizzare il proprio progetto immobiliare di mostrare al mondo il proprio territorio.”

Sulla stessa scia, Francesco Molteni, Presidente di ANCE Como (Associazione Nazionale Costruttori Edili): “La sostanza della fiera è questa: l’incontro straordinario tra la domanda e l’offerta, dove la domanda è concretizzata dai grandi fondi internazionali d’investimento e l’offerta è dei territori che al MIPIM hanno la possibilità di mettersi in mostra e mostrare i progetti di riqualificazione, rigenerazione e sviluppo”.

L’attività di Regione Lombardia legata al MIPIM è una delle molte iniziative sviluppate in sinergia con AttrACT, il programma di Regione Lombardia e Unioncamere Lombardia che promuove le opportunità di investimento lombarde sia in Italia che all’estero, con il supporto di Promos Italia e Camera di commercio di Milano Monza Brianza Lodi.

Antonio Rusconi, sindaco di Bellano (Lecco), Comune partecipante al MIPIM 2019 con il progetto di riqualificazione dell’ex Cotonificio Cantoni, sottolinea l’importanza del programma AttrACT: “Sposo appieno la filosofia di AttrACT. Grazie a questo programma e al minuzioso lavoro di enti superiori come Regione Lombardia e Unioncamere Lombardia, i piccoli centri come Bellano possono presentare importanti opportunità immobiliari a una platea di investitori difficilmente intercettabile. Durante il MIPIM ho avuto una dozzina di contatti interessanti, due dei quali, una società italiana e una inglese operanti nel settore alberghiero, stanno approfondendo il discorso. Il bando di Regione Lombardia e AttrACT è per noi strategico tanto che vogliamo partecipare alla seconda call inserendo un altro immobile da riqualificare”.

“Il Programma AttrACT – dichiara l’Assessore allo Sviluppo Economico di Regione Lombardia, Alessandro Mattinzoli – è un esempio di strumento a sostegno dell’attrattività degli investimenti che punta sull’offerta territoriale, sulla promozione e sull’assistenza alle imprese facendo leva sulla generazione di meccanismi virtuosi di crescita dei territori, in primis dei Comuni lombardi, abbracciando una logica di semplificazione burocratica e di accompagnamento all’investitore. E Regione Lombardia crede anche nella funzione in termine di attrazione investimenti promossa da un evento come il MIPIM, un’occasione strategica alla quale parteciperà anche per l’edizione 2020 insieme agli Enti Locali con i quali sta costruendo una proposta di valore per un palcoscenico importante quale è questa importante fiera del real estate”.

Per partecipare, i comuni lombardi intenzionati a promuovere il proprio territorio e a presentare al MIPIM 2020 progetti e opportunità immobiliari, di proprietà pubblica o privata, devono compilare il modulo di adesione, redigere una scheda del progetto immobiliare e una relazione illustrativa, realizzare un rendering del progetto e specificare un cronoprogramma.

Tutte le indicazioni su Bando per la “Selezione di progetti di investimento e di rigenerazione urbana da presentare a MIPIM 2020” sono disponibili sui siti di Regione Lombardia e Unioncamere Lombardia.

Per ulteriori informazioni e supporto nella presentazione: info@investinlombardy.com

Tel. 02 85155203 – 02 85155220.