Infrastrutture, dal Mit 200 milioni per la progettazione degli enti locali

100

Si è raggiunta n Conferenza Unificata l’intesa su due decreti che destinano in totale 200 milioni di euro su più anni per la progettazione di infrastrutture da parte degli enti locali. Lo rende noto il Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti in un comunicato.
In particolare, con il decreto di riparto del Fondo per la progettazione di fattibilità delle infrastrutture e degli insediamenti prioritari per lo sviluppo del Paese, vengono destinati 110 milioni di euro dal 2018 al 2020 ai progetti di fattibilità di Piani urbani per la mobilità sostenibile (Pums) e a progetti relativi a opere portuali.
Con il dm sul Fondo per la progettazione degli Enti locali vengono inoltre ripartiti 90 milioni di euro in tre anni (30 milioni all’anno per il triennio 2018 – 2020) per il cofinanziamento della redazione dei progetti di fattibilità tecnica ed economica e la redazione dei progetti definitivi relativi alla messa in sicurezza degli edifici e delle strutture pubbliche, con priorità agli edifici e alle strutture scolastiche.