Sport e periferie, 34 progetti approvati per le Marche

133

Ceriscioli: “Frutto della grande collaborazione con il Coni. Va difesa la sua autonomia”

“Bando sport e periferie 2017: un bando fortemente voluto dal Coni e dall’allora Ministro dello Sport Lotti che arriva finalmente a compimento. Per le Marche si tratta di un grandissimo risultato: 34  progetti approvati in 32 Comuni del nostro territorio e 11,8 milioni di euro di finanziamento. Una percentuale, rispetto al totale delle risorse a disposizione di oltre il 10%, cinque volte quello che in proporzione dovrebbero avere le Marche.  E’ il segno di una forte collaborazione in questi anni tra le Regioni e il Coni nazionale e regionale che ha dato frutti in tutte le direzioni compreso quello degli investimenti per la riqualificazione degli impianti  sportivi. Se portiamo a casa tanti risultati è anche grazie ad un sistema che valorizza lo sport in Italia. Pensare, come sta facendo oggi il Governo, di occupare queste istituzioni cancellando l’autonomia e l’indipendenza del  Coni, l’autogoverno del mondo dello sport,  è per noi qualcosa di aberrante. Difenderemo fino all’ultimo questa autonomia, perché crediamo in un sistema  che ha dato tanto alla nostra Regione”. Così il presidente della Regione Marche Luca Ceriscioli in merito alla graduatoria del Bando sport e periferie 2017 pubblicata oggi.