Zes, Arap e aziende abruzzesi a confronto

72

Le grande imprese locali hanno incontrato nella sede di Confindustria Chieti Pescara, Arap (Azienda regionale attività produttive) per approfondire le opportunità di crescita e investimento derivanti dalla istituzione di una Zona Economica Speciale nel territorio abruzzese. Ha aperto i lavori il direttore generale di Confindustria Chieti Pescara Luigi Di Giosaffatte che si è soffermato sui progetti strategici che la territoriale sta lanciando su Industria 4.0 soffermandosi sulla costituzione in ambito regionale del Digital Innovation Hub (DIH) e sull’individuazione di percorsi virtuosi per l’eventuale costituzione delle fabbriche Faro.
Confindustria Chieti Pescara ha promosso un tavolo di lavoro per la costituzione di un soggetto istituzionale con Università, centri di ricerca ed Enti per la promozione dei servizi di digitalizzazione ed internet delle cose rivolti alle Pmi del territorio. Il progetto denominato Abside verrà presentato a breve agli organi sociali della confederazione per l’approvazione e per l’avvio della fase esecutiva.
Il presidente Arap, Giampiero Leombroni, con la sua delegazione, ha illustrato il progetto di Zona economica speciale e le possibilità di investimenti per le aziende. Le grandi Imprese del territorio hanno espresso la volontà di creare un piano strategico per lo sviluppo competitivo del territorio abruzzese da presentare alla Regione perché la stessa possa operare scelte politiche in sintonia con le esigenze del territorio e delle imprese che vi operano.
Di Giosaffatte ha dichiarato: “A partire dal porto regionale di Ortona, da quello di Vasto e coinvolgendo l’ampio retroterra industriale del Sangro, del Vastese e della Val Pescara, l’obiettivo dell’incontro è creare una sinergia per la costituzione di una Zes di grande valore economico in grado di attrarre investimenti di nuove imprese e di qualificare ulteriormente il tessuto industriale, commerciale e dei servizi già operante. Si tratta di una delle aree economiche più importanti del Mezzogiorno su cui qualificare una proposta di grande potenzialità occupazionale ed economica. La funzione di Confindustria è quella di guidare e assistere le imprese verso lo sviluppo economico sostenibile del nostro territorio, per questo stiamo attivando e favorendo una collaborazione trasversale tra tutti i soggetti coinvolti”. Un obiettivo condiviso, cui gli enti preposti e le forze imprenditoriali hanno risposto con entusiasmo.